Vacanze in compagnia delle due ruote? Scopriamo insieme gli itinerari, le piste ciclabili e le località più suggestive di tutta Europa da attraversare in sella alla vostra bicicletta questa estate.

Partiamo dal Nord Europa dove è un vero paradiso per tutti i ciclisti: la Danimarca! La grande pianura danese, conta oltre 3.600 km di ciclabili è considerata la più all’avanguardia di tutto il vecchio Continente. Qui da scegliere che percorso fare c’è solo l’imbarazzo. Vi suggeriamo uno dei percorsi più suggestivi che copre una distanza di 360 km e che parte dalla città danese di  Rudbøl, al confine con la Germania, fino all’Isola di Møn, isola fra le più belle del Paese, caratterizzata da bianche scogliere.

Rudbol - Denmark

ph. Petaks

Proseguendo dalla Germania un itinerario da fare è sicuramente quello che costeggia il Danubio per arrivare a Budapest, attraversando tutta l’Austria. Questo suggestivo percorso, adatto a tutti, è una delle piste più belle d’Europa. Ogni anno sono oltre 300.000 sono i ciclisti che in sella alle due la due ruote affrontano i 320 chilometri che costeggiano il fiume.

La Germania, possiede un itinerario unico che prende il nome di  Tour di Brandeburgo, ovvero un percorso di ben 1.100 chilometri, che si snoda estende lungo 19 città. Il panorama è da lasciar senza parole di fronte alle tante meraviglie che lungo il percorso costeggerete tra castelli medievali, palazzi risorgimentali, mercati, ma soprattutto tanti parchi naturali e riserve ambientali.

Non possiamo poi non parlare dei Paesi Bassi, l’Olanda, il Paese delle biciclette per antonomasia. Struttura ed enorme il sistema ciclabile pieno di percorsi e piste ciclabili, non a caso è tra i luoghi più amati da tutti i ciclisti europei e non. Sono sette itinerari nazionali facilmente percorribili che si snodano in mezzo a campi di tulipani e bellissime riserve naturali. Un dato su tutti la capitale Amsterdam, conta poco più di 700.000 abitanti e addirittura 600.000 biciclette! Se questo non è amore….

Vondelpark Amsterdam Netherlands

L’Italia pur non avendo un sistema ciclabile all’altezza del Nord Europa permette di godersi le due ruote tra mare, montagna e pianure. Vi segnaliamo la Ciclabile delle Dolomiti, inaugurata nel 2003 e realizzata in gran parte sul tracciato della vecchia ferrovia delle Dolomiti, dismessa nel 1964. Il percorso è particolarmente affascinante perché permette di visitare i paesi della valle e le vecchie stazioni, oltre a chiese, musei e laboratori artigiani.

pista ciclabile Dolomiti

Informazioni sul percorso

Partenza:

Arrivo:

Sicurezza:

Tipo di percorso:

Difficoltà tecnica:

Difficoltà fisica:

Periodo:

Panorami:

Curiosità:

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata