Visitare una città in sella alla bicicletta è un’attività comoda, economica e soprattutto sostenibile. In più rappresenta un ottimo esercizio fisico per mantenersi in forma. Un’esperienza unica se svolta in luoghi appositamente strutturati per garantire percorsi sicuri agli amanti delle due ruote. Pedalare in Europa visitando in sicurezza interi centri urbani è possibile.

Cinque città europee hanno compreso che la mobilità alternativa rappresenta un fattore decisivo per la vivibilità dei luoghi. E hanno fatto della bicicletta lo strumento privilegiato per raggiungere l’obiettivo.

Scopriamo assieme quali sono queste città.

Acquista su Amazon.it

 Pedalare in Europa: Copenhagen – Danimarca

Possiamo considerare la capitale danese come una delle mete migliori e più sicure per i ciclisti. Infatti nel centro cittadino le biciclette sono molte di più rispetto alle auto. Il turista può vivere Copenahagen come fosse del posto grazie a più di 350 chilometri di piste ciclabili. Per agevolare l’uso della bici la città offre una vasta rete di punti noleggio sparsi in ogni zona con un costo medio di circa 3 euro l’ora. Anche i parcheggi sono numerosissimi e posizionati sia nel centro cittadino che in molte zone periferiche, per agevolare chi vuol visitare luoghi fuori Copenhagen. Come ad esempio Dragor, caratteristica località di mare con strade e case del XVIII secolo. Dista 13 chilometri dalla capitale e il percorso offre un vista incantevole.

Pedalare in Europa

Amsterdam – Parcheggio bici – Fonet: 31mag.nl

Pedalare in Europa: Amsterdam – Olanda

La capitale olandese ha uno dei tassi più alti la mondo nell’uso quotidiano della bicicletta. Parliamo del 28% su una popolazione di 750.000 abitanti. Di questi, il 75% ne possiede almeno una. Visitarla in bicicletta per i turisti è il modo più pratico e affascinante per conoscerla. La bici ad Amsterdam è protagonista assoluta nella mobilità rispetto alle automobili. La città integra perfettamente la bicicletta nella vita dei suoi abitanti, poiché il  90% della sua estensione è coperta da piste ciclabili e da luoghi per un parcheggio sicuro. Per i turisti è molto semplice noleggiarne. Amsterdam, con i suoi canali e le sue strade strette, rappresenta la perfetta città bike-friendly. Un’occasione imperdibile per viverla su due ruote.

Pedalare in Europa: Berlino – Germania

Girare la capitale tedesca in bici è il modo migliore per conoscerla. Infatti Berlino è dotata di circa 890 chilometri di piste ciclabili. Trattandosi di una città enorme e ricca di storia, visitarla con attenzione percorrendola a piedi richiede tanto tempo e un’enorme fatica. Con la bicicletta tutto diventa più semplice. L’amministrazione locale ha sviluppato un piano del trasporto che prevede di arrivare al 18% degli spostamenti su due ruote, riducendo il traffico automobilistico dal 32% al 25% entro il 2025. Per raggiungere questo obiettivo è prevista la realizzazione di una ciclovia intorno alla città, sfruttando l’antico tracciato della ferrovia.

Pedalare in Europa

Copenhagen – Pista ciclabile – Fonte: ilsecoloxix.it

Pedalare in Europa: Siviglia – Spagna

Dopo Amsterdam, Copenhagen e Utrecht, la città spagnola occupa il quarto posto nel ranking europeo delle città a misura di ciclista. La capitale andalusa è un luogo splendido da scoprire e percorre su due ruote, anche nella stagione estiva. L’amministrazione locale offre un ottimo servizio di noleggio biciclette. Uno tra i più economici della Spagna. Esistono percorsi turistici specifici per poter conoscere la città in sella a una bici. Tra i più frequentati c’è il percorso che include monumenti come la Cattedrale, la Torre del Oro, la Giralda, i Giardini del Real Alcázar e la Plaza de Espana.

Pedalare in Europa: Bordeaux – Francia

La città francese affacciata sull’Oceano Atlantico sta sviluppando la cultura della mobilità alternativa favorendo l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto. L’amministrazione comunale ha investito risorse nella costruzione di piste dedicate e infrastrutture. Nel centro della città i ciclisti possono percorrere al momento 200 chilometri di piste esclusive. Grazie alla Maison du Vélo, la città di Bordeaux offre un servizio di noleggio con oltre 4.000 biciclette ad uso gratuito. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di raggiungere il 15% di spostamenti in città su due ruote entro il 2020.

Acquista su Amazon.it

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata