I bike trail sono dei viaggi che vanno oltre alla percezione esterna.
Si viaggia con gli occhi, guardando dei panorami bellissimi che tutta l’italia offre, ma soprattutto dentro se stessi, sfidando la propria volontà pedalata dopo pedalata.

Segnatevi questa data il 24 giugno parte il Veneto Trail.
Le iscrizioni sono aperte ancora per poco, sino al 20 maggio, per chi volesse partecipare affrettatevi: http://venetotrail.com . Alla sua seconda edizione il trail cambia oltre che nel panorama sarà un giro antiorario, ma novità delle novità si partirà in notturna alle 23.30 come da tradizione di altri eventi europei.
Partenza e arrivo previsto a San Martino di Lupari (PD) 603 km con un dislivello intorno ai 9.800 D+.

Roberto Polato ideatore di questo percorso ci racconta il trail.

  • Qual è la filosofia che ti ha ispirato nella creazione del trail?

Provengo dal mondo delle gran fondo e delle marathon MTB dove il cromometro è il punto cruciale. La svolta è stata con la partecipazione al Tuscanytrail nel 2014, evento simile al venetotrail. Scoprire le meraviglie della Toscana senza l’assillo del cronometro impegnando 4 giorni e vivendo un’ avventura, è stato amore a prima vista. E, innamorato come lo sono del mio Veneto, ho voluto condividere il mio territorio i piei percorsi, organizzando in maniera simile il Venetotrail.

  • il tratto più impegnativo?

Potrebbe essere l’ascesa alla forcella Averau (quota 2400). Pur tuttavia penso sarà invece la salita finale al Sacrario del Monte Grappa (quota 1750) per l’accumulo di fatica dei gg precedenti.

VT2016grafico(1)

  • Quali sono i punti chiave del percorso?

Per bellezza sicuramente il passaggio in notturna a Padova, il mare di Jesolo all’alba, la risalita del Piave fino alle Tre Cime di Lavaredo.  Cortina e poi Forcella Averau un balcone incredibile nelle Dolomiti. Infine il Monte Grappa, montagna Sacra alla Patria a fine del trail.

  • Hai mixato mare, montagna e laghi pianure e salite e ovviamente discese. Il panorama che preferisci di questo trail?

Difficile dirlo in quanto ad ogni pedalata il paesaggio cambia continuamente. Un variare di storia e natura. Il Veneto che ti “attraversa” dentro che solo chi partecipa ti potrà spiegare.

  Venetotrail16 (4)(1)

  • Quali mezzi sono consigliati?

Sicuramente la MTB con forcella anteriore ammortizzata. Tutte le declinazioni sono ammesse dalle biammortizzate alle Fatbike, le plus o le gravel.

  • E’ adatto a tutti i cicloviaggiatori?

Si. Non essendoci un tempo limite ognuno adatterà i km da fare al proprio ritmo ed allenamento. Divertimento no-limits!

lunghezza

Lunghezza percorso

603.00 Km

altitudine massima

Altitudine massima

2423 mt

altitudine massima

Altitudine minima

-4 mt

dislivello positivo

Dislivello positivo

10000 mt

dislivello negativo

Dislivello negativo

10000 mt

etichetteIdeale per: mountain bike

etichetteClassificazioni: Pianura, Montagna, Singletrail, Offroad, Sentiero, Pista ciclabile, Registrato con GPS, Strada

Informazioni sul percorso

Partenza:

Arrivo:

Sicurezza:

Tipo di percorso:

Difficoltà tecnica:

Difficoltà fisica:

Periodo:

Panorami:

Curiosità:

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata