Home » Interviste » Al via la terza edizione del South Tyrol Trail

Al via la terza edizione del South Tyrol Trail

Sul fatto che la South Tyrol Trail sia il miglior modo per scoprire l’Alto Adige attraverso la sua infinita rete sentieristica non ci sono dubbi.

Basterebbero i numeri per parlare chiaro: 480km e 12.000mt di dislivello in gran parte su fondo naturale, tra i più suggestivi panorami e lontano dalla frenesia moderna. Ma la vera garanzia è nel nome del suo ideatore: Maurizio Deflorian.

Grande conoscitore del proprio territorio e conosciutissimo appassionato di ruote grasse, anzi grassissime vista la sua passione per la Fat Bike. In questa intervista ci racconta novità e conferme del South Tyrol Trail che diventa sempre più aperto a nuovi modi di andare in bici come le E-bike.

Terza edizione del south tyrol Trail

Siamo alla 3a edizione: che cosa è cambiato e cosa è rimasto dello spirito originario del Sout Tyrol Trail?

Quello che è rimasto è lo spirito il South Tyrol Trail non è una gara. E’ una avventura sulle ruote, un viaggio, in autosufficienza, tra le più belle montagne del mondo.

per 480 km e 12000 metri di dislivello, oppure con due percorsi più brevi. Può essere fatta in autonomia, seguendo la traccia gps, o può essere fatta in gruppo il 15 luglio 2017.
Ciò che cambia è il percorso, la cosa più importante in assoluto. Quando vado in mountain bike mi piace percorrere dei sentieri: per me Trail vuol dire sentieri.

Per questo ho cercato di creare un percorso che unisca la maggior parte di sentieri possibili, più di 50, intervallati quando non è possibile fare altro, da strade forestali e strade asfaltate secondarie.

In più, mentre si pedala, o quando ci si ferma, si devono poter ammirare splendidi panorami. Perciò, fra le centinaia di sentieri disponibili in Alto Adige, ho scelto quelli più panoramici. Si possono ammirare magnifici laghi di montagna, cime alte più di 3000 metri e ancora innevate, boschi infiniti e verdissimi, antichi castelli e i centri storici dei più importanti paesi della Provincia.
Questo è lo spirito originario con il quale tre anni fa è nato il South Tyrol Trail.

Tipologie alternative di percorso

Negli anni successivi, per poter dare al maggior numero possibile di biker la possibilità di scoprire l’Alto Adige, ho creato anche altri due percorsi meno impegnativi.

Uno medio, chiamato Gravel, di 380 km e 6000 metri di dislivello, che si snoda lungo strade forestali, piste ciclabili e qualche facile sentiero, rimanendo sempre molto panoramico, e uno road, di 240 km e 1800 metri di dislivello, completamente su piste ciclabili e percorribile anche con bici da corsa.
In più, visto l’enorme sviluppo delle e-bike, i percorsi sono stati aperti anche a questa tipologia di biciclette, che potranno ricaricare le batterie durante le soste in qualche ristorante tipico o nei punti di ricarica creati apposta per le e-bike.

Terza edizione del south tyrol Trail

Chi ha già partecipato quali motivi ha per riprovare, e cosa diresti a chi non ha mai partecipato?

Chi ha già partecipato sa di aver vissuto una esperienza indimenticabile e mi ha già scritto di voler tornare. Magari portando nuovi amici. Ecco due commenti scritti a caldo dopo la partecipazione all’edizione 2016:
Francesco:

“Ci hai regalato un trail fantastico. Con questa avventura sei stato un grande! Ci sono tutte le sensazioni, la gioia per gli occhi dai paesaggi incantevoli.
La soddisfazione per aver conquistato una vetta dietro l’altra. L’adrenalina delle discese veloci e tecniche.

La serenità di stare sempre vicino a un paese e trovare cibo, acqua, riposo.”

Martina:

“I miei complimenti a Maurizio Deflorian ideatore eccellente di un tracciato divertente, non scontato e mai banale, sempre movimentato di saliscendi passando da sentieri tecnici nei boschi, filari di meleti, giungla di canneti e scenari spettacolari per finire in cornici montuose da togliere il fiato. Che dire di tutto e di più. … Ma soprattutto facendomi conoscere la realtà di un trail e aprendomi a nuovi orizzonti.”

A chi non ha mai partecipato dico: la vita non è una gara, non dovete vincere sempre, non è necessario. E se qualcuno ve lo fa credere, lasciate che competa senza di voi. Voi rilassatevi e godetevi lo splendido paesaggio!

Descrivi il Sout Tyrol Trail con una immagine

Una cosa che mi piace molto e che è il senso stesso di questa avventura, è il fatto che non esiste un modo unico di affrontare il South Tyrol Trail. Ognuno pedala a seconda delle sue capacità, del tempo che ha a disposizione e della voglia di conoscere il territorio.

Se Stefano ci ha messo due giorni e mezzo, dormendo pochissime ore, Stelio ci ha messo più di una settimana, godendosi i paesaggi, il cibo tipico, dormendo con calma e pedalando senza stress. Alla fine entrambi sono giunti all’arrivo con il sorriso!
Ognuno perciò può scegliere come affrontare questo viaggio, in ogni caso la soddisfazione sarà tanta!

Quale altra avventura stai programmando?

Frequento Isola Dovarese, in provincia di Cremona, da quasi trent’anni, visto che ci abitano i miei suoceri. Ho percorso spesso, e con piacere, gli argini dell’Oglio in bicicletta. Ho deciso perciò di condividere con gli amici e con chi vorrà questi bei luoghi, creando la manifestazione “La Gravelloglio”.
“La Gravelloglio” è una ciclo pedalata che si svolge lungo gli argini della parte finale del fiume Oglio, da Pontevico fino alla confluenza con il Po, con partenza da Isola Dovarese, il 7 e 8 di ottobre. Si svolge anche questa in autosufficienza e non è una gara.
La manifestazione è aperta a tutti i ciclisti muniti di gravel bike, mountain bike e fat bike ed un po’ di allenamento. Sconsigliata la bici da corsa. Visto che non c’è una classifica, sono benvenute anche le E-bike.

Dettagli percorsi

Il percorso non è tabellato, a tutti gli iscritti verrà fornita una traccia da caricare sul Gps. Circa il 80% del percorso sarà su strade bianche, il resto su strade asfaltate secondarie.
Sono previsti tre tracciati, corto da 44 km, medio da 101 km e lungo da 170 km, quasi completamente pianeggianti.
Il percorso è veramente affascinante, perfetto per le gravel bike.

Si percorrono gli argini dell’Oglio spesso con begli scorci sul fiume, si passano deliziosi paesini di campagna oltre a paesi e trattorie dove potersi fermare a mangiare e riposare.

 

E noi ti seguiremo molto volentieri in questa nuova avventura. Intanto il 15 luglio si riparte alla scoperta del South Tyrol Trail!

Per saperne di più  sul South Tyrol trail vai su Eventi: south-tyrol-trail-2017.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto