Home » Allenamento » Osteopenia e sport: ecco i dettagli di una stretta relazione

Osteopenia e sport: ecco i dettagli di una stretta relazione

Quello che ruota attorno-dentro-fuori il corpo umano non è sempre “rose e fiori”. Purtroppo tante e svariate possono essere le piccoli e grandi patologie che possono attanagliarci. Ma per fortuna, oltre alla medicina, una grande mano ci viene dallo sport. L’attività fisica è una panacea importante: ci aiuta a distrarci, mette in atto trasformazioni chimiche, ci rende felici. Oggi, dopo avervi parlato dei disturbi agli arti inferiori e a quelli connessi alla mancanza di ferro, oggi vi parliamo di osteopenia. Se questo nome non vi dice nulla e vi sembra complicatissimo vi guidiamo noi passo passo allo scoperta di questo disturbo e dei rimedi che ci vengono dallo sport.

Foto via Pixabay
Foto via Pixabay

Cos’è l’osteopenia?

L’osteopenia si definisce come la condizione medica in cui la densità delle ossa è minore rispetto ai valori normali. Questa particolare condizione si sviluppa quando l’assorbimento delle ossa è maggiore rispetto alla velocità di creazione. L’osteopenia è un disturbo abbastanza frequente che, se non ben curato, può portare alla più famosa e fastidiosa osteoporosi. Ma come riuscire a frenare l’avanzare di tale disturbo? Due sono le chiavi princiapali che analizzeremo a seguire…

La dieta come aiuto per l’osteopenia

La dieta può dare una grande mano ad arrestare l’osteopenia. Un’alimentazione variata e variegata ricca soprattutto in calcio, il pilastro fondante del nostro apparato osseo. Ed ancora vitamina K, vitamina D e soprattutto magnesio. Ed ancora integratori e prodotti pensati ad hoc per questo disturbo.

Lo sport come aiuto per l’osteopenia

Insieme alla dieta, come spesso accade nella nostra vita, alcuni esercizi ginnici e sportivi in generale possono aiutarci contro un disturbo. E tantissimi sono gli esercizi volti a migliorare e frenare l’osteopenia, quelli in cui si deve “sopportare” e “supportare” il peso. E questi sono i più importanti:

  • Camminare: una semplice camminata ha effetti positivi. Inizia gradualmente, dai 10 minuti per poi cominciare ad aumentare il ritmo. Pian piano puoi iniziare ad inserire alcuni step di maggiore difficoltà, come salite e discese, un suolo diverso ogni giorno e così via. I benefici si noteranno subito!
  • Squat: croce e delizia dello sport di nuova generazione. Gli squat aiutano a modellare i muscoli e a rinforzare le ossa. Inizia con una serie da poche ripetizioni ed aumenta pian piano il ritmo. Solo tu puoi conoscere il tuo corpo e lui già sa quali sono i tuoi limiti!
  • Salire e scendere le scale (step-up): anche quest’esercizio è totalmente a costo zero e di grande impatto per il tuo corpo. Fortificherai non solo le articolazioni ma anche i muscoli.
  • Esercizi di equilibrio: le persone affette da osteopenia possono spesso soffrire di perdita di equilibrio, ecco perché un esercizio molto funzionale è il lanciare e il “parare” un pallone. Aiuta la mobilità e di conseguenza l’equilibrio.
  • Sollevamento pesi: questo tipo di esercizio aiuta l’aumento della densità minerale e rafforza ossa e muscoli. Ovviamente bisogna iniziare per gradi, da pesi piccoli e leggeri e  man mano aumentando il carico
Foto via Pixabay
Foto via Pixabay

Che ne pensate di questa amplia panoramica? Avevate mai sentito parlare di osteopenia? Che ne pensate degli esercizi che vi abbiamo consigliato? Forza, allacciate le scarpette e scendete in strada ad allenarvi…

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto