Eretta nel lontano 1711 la cattedrale di St. Paul rappresenta uno dei simboli della Gran Bretagna nonché uno dei più imponenti edifici della capitale. I 150 mila blocchi di pietra di Portland che la compongono ha ritrovato il loro originario splendore. Il restauro ha inoltre riguardato gli interni dell’edificio, il suo organo ed uno dei giardini antistanti. Vita nuova anche per mosaici, sculture, archi e curvature.

La cattedrale è la chiesa madre della Diocesi Angelicana di Londra. La sua imponente struttura, opera dell’architetto Sir Christopher Wren, è seconda solo alla Basilica di San Pietro in Vaticano, se si considerano le dimensioni degli edifici religiosi di tutto il mondo. Wren era l’architetto di corte di Re Carlo II e l’incendio che devasto Londra nel 1666 gli diede l’opportunità di ricostruire la cattedrale. Quella che vediamo oggi è la quarta struttura costruita nello stesso sito, l’area è infatti un luogo di culto dedicato a San Paolo fin dal 604 d.C.

L’edificio , alto ben centoundici metri, sorge a Ludgate Hill, il punto più altro della città e viene comunemente annoverata fra le opere appartenenti al classicismo barocco. Mozzafiato sono le sue tre cupole, la cui struttura si ispira alla Basilica di San Pietro di Roma.

Informazioni sul percorso

Partenza:

Arrivo:

Sicurezza:

Tipo di percorso:

Difficoltà tecnica:

Difficoltà fisica:

Periodo:

Panorami:

Curiosità:

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata