La Val Gardena e Sassolungo

Ci troviamo a Selva di Val Gardena davanti l’imponente e meraviglioso Sassolungo. Una delle più belle cime dolomotiche che,con i suoi 3000 metri, un tempo era totalmente sommerso dal mare e, insieme alle altre cime, andava a costituire una grande barriera corallina.

11984299_10207764546181616_625536216_o - Copia

Sassolungo via Normale

La via Normale delle Cinque Dita , che toccano i 2996 metri di altezza, è un III+ alpinistico con un dislivello di 275 metri e una lunghezza di 390 m. La via si snoda tra placche e ottimi appigli molto comodi sia per mani che per piedi.

E’ una via d’arrampicata molto bella e piacevole sia per chi già arrampica che per chi è alle prime armi.

Lo spettacolo che si gode durante la traversata e, una volta arrivati in cima, è a dir poco incantevole. Lo sguardo riesce a spaziare quasi fino al confine Austriaco con il maestoso ghiacciaio della Marmolada che s’innalza padrone su tutte le altre cime.

(Affidarsi alle guide del luogo per i più inesperti)

11996424_10207764446939135_1450085255_o - Copia

11989355_10207764601262993_1088836786_o - Copia

11663864_10207764567102139_716466267_o - Copia

Sassolungo rifugio

L’attaco di questa via è a qualche metro dal Rifugio Demetz che si raggiunge dalla cabinovia prendibile a Passo Sella. La cabinovia porta alla Forcella del Sassolungo. In alternativa, si può prendere da Selva, la Cabinovia del Ciampinoi. Una volta arrivati, proseguire sul sentiero che passa alla base del Sassolungo e porta fino a Passo Sella.

Cinque Dita discesa al rifugio

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Informazioni sul percorso

Partenza:

Arrivo:

Sicurezza:

Tipo di percorso:

Difficoltà tecnica:

Difficoltà fisica:

Periodo:

Panorami:

Curiosità:

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata